top of page

Le sorgenti del Gorgazzo: un insondabile gioiello naturalistico

In provincia di Pordenone, vicino alla cittadina di Polcenigo, si trova un’incantevole meraviglia naturale: le sorgenti del Gorgazzo, un gioiello di roccia e d’acqua che non ha eguali.

Il Friuli Venezia Giulia vanta una natura particolarissima, dovuta al fenomeno della corrosione delle rocce di calcare da parte dell’acqua, che produce uno stupefacente e complicatissimo gioco di perforazioni, con la formazione di grotte, doline, risorgive, inghiottitoi e quant’altro di impressionante e splendido la natura abbia da offrirci.

Il subacqueo Krzysztof Starnawski a 222 metri di profondità nell'abisso del Gorgazzo. Foto presa dal sito messaggeroveneto.gelocal.it

Un abisso spaventoso

‘Gorgazzo’ è un nome dialettale che significa ‘abissaccio’. Perché dare un simile nome a un piccolo e corto fiume, il cui corso si sviluppa solo per pochissimi chilometri? Perché il Gorgazzo, una delle tre fonti del fiume Livenza, non ha una piccola sorgente d’altura come quasi tutti gli altri fiumi del mondo, ma scaturisce dalle viscere della terra in una risorgiva profondissima all’interno di una grotta. Questa è una delle manifestazioni del fenomeno detto carsismo, tipico di quella zona d’Italia.

Al Bus’, ‘il buco’, come viene chiamato quest’abisso nel dialetto locale, affonda nel suolo oltre la nostra capacità di comprensione: le immersioni degli speleosubacquei si sono spinte fino ad ora a -222 metri, ma non si è potuto proseguire più in basso a causa delle fortissime correnti sotterranee, che in passato purtroppo hanno anche provocato incidenti mortali.


Cielo liquido e ispiratore

Tutto ciò può sembrare terrificante, ma quando si ha la fortuna di poter ammirare questa sorgente carsica, quel che si vede è quanto di più bello si possa immaginare: una grotta semi-sommersa, circondata da alberi e rocce, e invasa dall’acqua purissima della sorgente, che assume una colorazione così particolare e intensa, da apparire come se un pittore vi avesse riversato i suoi colori più belli.

Uno degli artisti che fissarono sulle loro tele questo soggetto paradisiaco fu Luigi Nono, che nel 1872 dipinse un quadro intitolato ‘Le sorgenti del Gorgazzo’, una delle sue opere più famose, in cui si apprezza il contrasto tra la roccia incombente e quasi minacciosa e la tranquillità delle acque cristalline dai magnifici riflessi. Eppure sono state proprio quelle acque, apparentemente così calme, a scavare e a corrodere la pietra calcarea, modellandola a loro piacimento.

Gli incredibili colori dell'acqua del Gorgazzo, la statua del Cristo degli abissi e il presepio fluttuante. Foto presa dal sito diaridelloscarpone.it.

Cinque anni più tardi, il geografo Giovanni Marinelli scrisse dei versi per cercare di rendere l’idea di quello che aveva visto. Il suo sonetto fu scolpito su una lapide che ora si trova presso l’incantevole laghetto:

«Prendete il colore dello smeraldo, / quello delle turchesi, quelli dei berilli, / gettateli in un bagno di lapislazzoli, / in modo che tutto si fonda / e ad un tempo conservi l'originalità sua propria, / ed avrete quella porzione di cielo liquido / che si chiama il Gorgazzo.»

La mano dell'uomo

Le sorgenti sono già splendide di per sé, ma l’uomo ha voluto aggiungervi qualcosa. A nove metri di profondità è stata sistemata la statua di un Cristo, che durante le giornate soleggiate è perfettamente visibile grazie alla limpidezza dell’acqua.

Prima delle feste di Natale, ogni anno la statua viene ripulita e poi si allestisce un presepio galleggiante. La sera della Vigilia, inoltre, dopo la celebrazione della Messa all’interno della grotta, si legge la preghiera del sommozzatore e poi i sub scendono a rendere omaggio al ‘Cristo degli abissi’.


Le sorgenti del Gorgazzo, comunque, sono bellissime tutto l’anno, ma ancor di più quando la luce del sole le irradia, permettendo di godere appieno delle meravigliose sfumature di colore di cui questa straordinaria grotta sommersa è capace di adornarsi per la gioia e lo stupore di tutti coloro che possano visitarla.


Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Ricevi GRTATIS ONLINE
il giornale italiano bilingue

La tua richiesta è stata inviata

2.jpg
business-3560917_1920.jpg

Vuoi perfezionare

il tuo Italiano?

la mia vita logo-01 - copia.png

**Perfezioni la lingua con 4 professori contemporaneamente**

✅ Classi individuali - tu decidi giorno e ora
✅Accedi all'Ospedale di Italiano per domande specifiche di grammatica

✅Parli tutti i giorni con professori madrelingua per integrare la lingua nella tua quotidianità
✅ e il 4to professore che ti segue durante tutto il percorso di studi per. avere una reale connessione con Italia

Perfeziona la lingua italiana con professori madrelingua
bottom of page