top of page

Renato Zero - sempre un numero 1

Se parliamo di carriere lunghe e di successo, in Italia abbiamo diversi artisti da nominare. C'è un Olimpo dello spettacolo dove risiedono le pietre miliari più grandi e amate, quelle che hanno entusiasmato il loro pubblico e sono diventate idoli grazie a decenni di successi. All'interno di questo gruppo ci sono nomi sacri per italiano medio come Raffaella Carrà, recentemente scomparsa, e Pippo Baudo, o cantanti come Loredana Bertè e Domenico Modugno. In questa lista non possiamo non annoverare il fantastico Renato Zero di cui vi parleremo oggi.

Foto presa da: http://www.agenteprovocador.es/publicaciones/el-glam-al-pomodoro-de-renato-zero


Cominciamo dalla fine

Più di 500 canzoni e 44 album in mezzo secolo di carriera. Se dobbiamo farci guidare solo dai numeri, Renato Zero supera già la stragrande maggioranza degli artisti nel mondo, senza contare che non tutti i testi e le musiche composte per altri artisti vengono registrati in questo calcolo. Ma ehi, visto che partiamo dalla fine, dobbiamo anche ricordare che Renato è l'unico artista italiano ad avere un album al primo posto della classifica in sei decenni diversi! Non siamo fanatici dei numeri, ma che dirvi, i dati sono dati.

Insomma, un'intera carriera dedicata al successo e con infiniti premi, riconoscimenti e traguardi raggiunti, ma che, all'inizio, è stata molto complessa. Pochi sanno, anche se è di dominio pubblico, che il vero cognome dell'artista non è Zero, ma che si tratta di uno pseudonimo che ha un significato molto particolare


Da un 0 alle stelle

L'artista romano è il frutto dell'amore di Domenico e Ada, che da a luce il 30 settembre 1950 nella capitale del Paese. Nonostante abbia avuto un'infanzia tranquilla, fin dall'inizio della sua vita soffrì di una complessa malattia nota come anemia emolitica neonatale, dalla quale i medici lo salvano dopo una completa trasfusione di sangue.

Dopodiché non c'è molto altro da dire, scopre fin da giovanissimo il suo amore per la musica, la danza e la recitazione e dal 1968 inizia a partecipare nel mondo dell'arte sia in televisione che sul grande schermo.

Ma a questo punto vogliamo dirvi il perché prende del nome. Risulta che all'inizio della sua carriera, Renato ha iniziato a esibirsi in piccoli locali di Roma, come farebbe qualsiasi artista principiante. Ma con un'eccezione, lui lo fa travestito. Mi piacerebbe dire che ormai nel 21° secolo questo non creerà troppo scandalo, ma non è affatto così. Ora immaginiamo alla fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70. La sfida doveva essere molto alta, tanto che alcuni gli dicevano che "era uno 0", alludendo alla nullità di questo numero (l'ignoranza non è un gran consigliere). È così che, per sfida, Renato adotta Zero come suo pseudonimo, mettendo in chiaro una posizione che si perpetuerà fino ad affermarsi negli anni successivi.


Non è un caso che sia diventato un idolo per intere generazioni, grazie al suo carisma e alla sua arte, toccando milioni di cuori che ancora oggi continuano a battere per lui. Renato Zero è un movimento, è una lotta, e per molti è stato, è e continuerà ad essere una fonte di luce e forza che sarà eterna attraverso la sua musica.

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Ricevi GRTATIS ONLINE
il giornale italiano bilingue

La tua richiesta è stata inviata

2.jpg
business-3560917_1920.jpg

Vuoi perfezionare

il tuo Italiano?

la mia vita logo-01 - copia.png

**Perfezioni la lingua con 4 professori contemporaneamente**

✅ Classi individuali - tu decidi giorno e ora
✅Accedi all'Ospedale di Italiano per domande specifiche di grammatica

✅Parli tutti i giorni con professori madrelingua per integrare la lingua nella tua quotidianità
✅ e il 4to professore che ti segue durante tutto il percorso di studi per. avere una reale connessione con Italia

Perfeziona la lingua italiana con professori madrelingua
bottom of page