top of page

È nata l'Italia - 2 di giugno - La Festa della Repubblica Italiana!

È nata la Repubblica Italiana! Così i giornali italiani annunciano uno dei successi per eccellenza della storia della penisola italiana, e così la celebrano all'Università di Storia Italiana. Oggi non è un giorno qualsiasi, oggi è un mercoledì speciale, di festa e commemorazione. Oggi è un mercoledì di storia per conoscere insieme le origini della Festa della Repubblica!

Le Frecce Tricolori sorvolano l'Altare della Patria - Roma, Italia



Attenzione - Ci sono novità dietro l'angolo

Prima di raccontarvi un po' com'è andata la storia della festa, vogliamo raccontarvi alcune notizie sull'Università di Storia Italiana . Di per sé, ci sono stati cambiamenti e miglioramenti in tutta la città di Valle delle Radici, e tutti gli edifici inizieranno a offrire diverse attività innovative. Ma nel caso specifico dell'Università è stato aggiunto un gruppo dove la squadra di docenti caricherà il materiale in modo che tutti possano vederlo. Il gruppo si chiama: Rubrica di Storia e lo troverai nella sede dell'Università non appena ti annunci o ti registri in città (totalmente gratuito). Una volta effettuato l'accesso, il materiale sarà disponibile quando lo vorrai.

L'idea di questo nuovo formato è quella di creare un ambiente dove poter dibattere e chiacchierare sugli argomenti proposti e caricare materiale extra per tutti i cittadini della Valle al fine di fornirvi conoscenza in quantità e in maniere varie e divertenti. Per


"Siempre que llovió paró"

" Sempre che ha piovuto ha smesso ". Il titolo è tratto da un'opera teatrale scritta dall'argentino Marcelo Ramos, ma il punto è che la frase descrive perfettamente il momento in cui si trovava l'Italia nel 1946. Immaginate che il paese stava vivendo la fine della Seconda Guerra Mondiale con un caos interno spettrale e uno stato di guerra civile senza tregua. Fu anche la fine di 20 anni di dittatura fascista a capo di Benito Mussolini, che a sua volta è uno degli effetti secondari che causò la Prima Guerra Mondiale. Insomma, l'italiano medio era sgretolato da alcuni anni difficili da descrivere.

Sumate al grupo de la "Rubrica di Storia" y seguí aprendiendo de manera cómoda y divertida


Ma è qui che troviamo il punto, l'italiano è una macchina instancabile quando si tratta di alzare la testa e non mollare. È una qualità che ha portano nel sangue e si rispecchia nella sua storia e nel suo presente.


Oggi, 2 giugno, si celebra il momento cardine in cui l'Italia smette di essere ciò che era per sognare ciò che sarà. La gente esce e vota. Decidi ed esige. Nasce la Repubblica e sembra che la pioggia cominci a cessare. Ma non tutto è color di rosa, d'ora in poi tutti dovranno dare il proprio contributo per alzare un intero Paese. Gli errori e le decisioni sbagliate continuano oggi, ma anche quella volontà indistruttibile.


Pertanto, questo non è un giorno qualunque, oggi commemoriamo tutti coloro che hanno reso possibile un sogno pagando con il loro sforzo, e molte volte con la propria vita. All'Università di Storia Italiana vi racconteranno come, e perché questo giorno è così importante e perché la Festa della Repubblica non è un giorno come tanti della nostra storia.

Post correlati

Mostra tutti

Comments

Rated 0 out of 5 stars.
No ratings yet

Add a rating
Ricevi GRTATIS ONLINE
il giornale italiano bilingue

La tua richiesta è stata inviata

2.jpg
business-3560917_1920.jpg

Vuoi perfezionare

il tuo Italiano?

la mia vita logo-01 - copia.png

**Perfezioni la lingua con 4 professori contemporaneamente**

✅ Classi individuali - tu decidi giorno e ora
✅Accedi all'Ospedale di Italiano per domande specifiche di grammatica

✅Parli tutti i giorni con professori madrelingua per integrare la lingua nella tua quotidianità
✅ e il 4to professore che ti segue durante tutto il percorso di studi per. avere una reale connessione con Italia

Perfeziona la lingua italiana con professori madrelingua
bottom of page